ARF Festival

Chi siamo

Chi Siamo

Questo blog nasce da un progetto che ho in testa da oltre un anno. Dalla volontà di dare concretezza a tante riflessioni nate, tra amici, nei momenti di svago, quasi un tentativo di porre un accento serio all’interno di scambi di opinione casalinghi.
Il blog si ritiene “aperto” e quindi, fatti salvi i principi di correttezza, lealtà verso gli obiettivi e nettiquette, chiunque volesse può inviare il suo articolo alla redazione che, dopo averne vagliato con attenzione il contenuto, deciderà come pubblicarlo.
Gli obiettivi di questo sito sono essenzialmente due:
  • dare voce, risonanza e quindi, in un certo senso, sostenere tutti gli eventi artistici che appartengono al “sommerso” e che, vivendo la città, capita di fruire occasionalmente non grazie alla promozione dei grandi media, ma grazie al tam tam della strada.
  • fornire un punto di riferimento a chi volesse leggere la città non solo attraverso i grandi musei, le grandi installazioni, i grandi concerti. Una guida semplice agli appuntamenti della Roma nascosta, spoglia dei fasti imperiali ma ugualmente viva e piena di energia.
Questo blog non vuole fare “critica”, non vuole emulare o usurpare il ruolo di chi, con anni di studio e di duro lavoro, ha scelto il difficile mestiere del critico d’arte. Qui si spazia dalla fotografia al gospel, dalla video installazione al reggae, alla letteratura, al vernissage, a tutto quello che la città offre come “evento” per stare insieme.
L’intento non è quindi quello di proporsi come promotori dell’alta cultura o, ancor peggio, come detentori del vero sapere. L’intento è semplicemente, nella piena libertà democratica, quello di restituire agli artisti le emozioni per alimentare un flusso di intercomunicazione che, superando il binomio monodirezionale “opera – pubblico”, diventi motore per uno scambio empatico tra pubblico ed artisti e perchè questi, nutriti di nuova linfa, sappiano trasformare le loro emozioni in nuovi elementi creativi. Artista e fruitore trovano in questo modo un punto di incontro in cui l’opera d’arte (sia essa un libro, un quadro o una canzone) diviene la sintesi.
Il principio nasce dal desiderio di voler restituire all’artista le emozioni “prese in prestito” durante la fruizione empatica delle opere.

Bloggers

 macchianera-1sMacchianera: Blogger per curiosità prima che per caso, appassionato di arte minore, interessato alla musica, al teatro alle mostre e alla filosofia. Alle spalle studi legati all’architettura, al design, esperienze in ambienti di grafica e comunicazione multimediale, nella costruzione di banche dati e nella progettazione di reti di dati distribuite. Da anni è sales manager in aziende legate al mondo della comunicazione, del marketing e di internet, si occupa prevalentemente di sicurezze informatiche e cifratura. Aperto ad ogni forma d’arte ha esplorato in modo dinamico, attento, equilibrato e concreto, ogni settore dalla poesia alla musica, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia alla filosofia. Da sempre subisce il fascino della profondità e della vastità del campo esplorato senza mai perdere il fondamento della sua spinta creativa: la curiosità.

Back to Top

©2016 LSA - Powered by VOLANET-REG